Seleziona una pagina
Corpo felice, una lettura toccante

Corpo felice, una lettura toccante

La mia esperienza accanto a Dacia Maraini

Cari amici, oggi vi parlerò di un evento molto arricchente accanto ad una grande donna del nostro patrimonio culturale. Sto parlando di Dacia Maraini, una delle scrittrici italiane più conosciute nel mondo, vincitrice del Premio Strega e del Premio Campiello. Ebbene sì, in occasione della presentazione del suo ultimo libro targato Rizzoli, “Corpo felice”, ho avuto l’onore di curare le letture.

Sto parlando di Dacia Maraini, una delle scrittrici italiane più conosciute nel mondo, vincitrice del Premio Strega e del Premio Campiello. Ebbene sì, in occasione della presentazione del suo ultimo libro targato Rizzoli, “Corpo felice”, ho avuto l’onore di curare le letture.

Ero molto emozionata di stare accanto ad un mostro sacro della letteratura, ma Lei, come tutti i grandi, ha saputo farmi sentire subito a mio agio con la sua delicatezza d’animo e sensibilità. Che energia e che vitalità, e pensare che ha l’età delle mie nonne, è classe 1936!

Penso che per noi giovani e per la nostra crescita umana e professionale sia molto importante avere delle guide, dei maestri dai quali prendere esempio ed io mi sento una privilegiata perché di maestri importanti ne ho avuti tanti.

Quanto al suo libro “Corpo felice” è molto toccante la sua conversazione immaginaria con Perdu, il suo bambino mai nato (la Maraini ha raccontato il dolore di aver perso suo figlio al settimo mese di gravidanza). Lei parla come se Perdu fosse vivo e lo accompagna nella crescita cercando di trasmettergli valori e ideali intramontabili, impossibili da non condividere. Ciò che invece ho condiviso meno è il suo femminismo a tutti i costi che, come tutti gli estremismi, forse rischia di essere eccessivo.

Non fraintendetemi anche io sono per l’emancipazione della donna che ha diritto come l’uomo a ricoprire ruoli sociali di spicco, ciò che non condivido è la perdita delle differenze tra uomo e donne che, viva Dio, esistono e rendono il mondo colorato e affascinante…